Il mondo dei futures

PROGRAMMA

Preparazione degli strumenti operativi:
• Apertura della piattaforma operativa e controllo del saldo disponibile per la marginazione dei seguenti contratti futures: Ftse/Mib, Dax, Eurostoxx50, E-mininasdaq100, E-miniS&P500, Bund, Btp, Euro/dollaro, Crude Oil e Gold
• Costruzione e settaggio dei layout operativi su indicazione del relatore

Trading in tempo reale con denaro reale!

Durante l’operatività verranno trattati i seguenti argomenti:
• L’analisi delle sedute precedenti e i diversi orizzonti temporali.
• L’impostazione del piano di trading giornaliero: direzionalità o lateralità?
• Cosa funziona e non funziona nell’analisi tecnica
• Differenza tra scalping, trading intraday e trading di posizione
• L’importanza dei dati macroeconomici e delle notizie
• Le figure di continuazione e di inversione, i livelli Pivot, i ritracciamenti di Fibonacci e le varie tipologie di Gap: tutte le indicazioni operative
• I breakout dei massimi e minimi intraday e daily
• Analisi, settaggio e interpretazione degli indicatori di “momentum” più efficaci per le strategie direzionali. Focus sul Supertrend e Volume Profile
• L’indicatore Aldrotrend
• Le medie mobili e l’indicatore MACD
• L’indicatore Parabolic Sar
• Analisi, settaggio e interpretazione degli indicatori di “mean reversion” più efficaci per le strategie contrarian. Focus su Bande di Bollinger e Vwap
• Come valutare i supporti/resistenze: breakout o ostacoli?. I pullback. Individuare le aree di acquisto e di vendita: accumulazione/distribuzione
• Inversioni di tendenza e ritracciamenti: la configurazione 123H&L di J.Ross
• Il monitoraggio della volatilità: gli strumenti per misurarla e la tendenza. Il trading range e l’esplosione del movimento direzionale
• Scalping con l’indicatore De Mark
• I pattern di prezzo (Setup)
• Il Money Managemet: stop loss, target, trailing stop. La ripetizione delle operazioni chiuse in perdita. Position sizing. Rapporto profitto/perdita ex ante
• Il funzionamento dei singoli futures e la loro correlazione. Il portafoglio di strategie
• Gli errori più comuni da evitare. L’analisi post-trading.
• Il budget finanziario